BARF significa Bones and Raw Food – Ossa e Cibo Crudo o Biologically Appropriate Raw Food – Cibo Crudo Biologicamente appropriato.

BARF, che cos’è

Non è nient’altro che un tentativo di dare da mangiare ai nostri cani quello di cui si nutrirebbero se vivessero allo stato brado. E’ una dieta composta esclusivamente da cibo crudo, che consiste d’ossa polpose, RMB “Raw Meaty Bones”, muscolo ed organi, verdure e frutta crude frullate. Perché non dare da mangiare al nostro cane cibo fresco, non cotto, non processato, quando i medici nutrizionisti di tutto il mondo ripetono a noi, umani, che dovremmo seguire una dieta più semplice, a base di cibo fresco e con pochi conservanti per il nostro benessere?

L’obbiettivo che si vuole raggiungere è quello di replicare una preda, quindi cercheremo di nutrire il nostro cane con una maggioranza d’ossa e carni crude, organi interni e verdure frullate in modo da simulare le verdure presenti all’interno dello stomaco della preda.

Il cane, come il suo antenato lupo ha canini e molari molto forti e sviluppati che sono fatti apposta per spezzare e triturare ossa e carne. Il tratto digestivo del cane è molto diverso dal nostro o da quello di un erbivoro: è molto più corto ed al suo interno vi sono enzimi digestivi che gli permettono di dissolvere e digerire carne, ossa e le verdure pre digerite dalle prede.

Come avrete potuto notare, i cereali, le granaglie e le farine in genere non sono assolutamente presenti in questa dieta. Se guardiamo i cugini prossimi dei nostri cani, in altre parole i lupi, i coyote, i dingo, le volpi, ecc, vedremo che non mangiano mais, riso o crusca. Questo perché esse non danno un apporto nutritivo sostanziale al nostro cane, al massimo possono servire per riempirgli lo stomaco.

Il cane prende l’energia dalle proteine e dai grassi presenti nel cibo. Un ottimo test per valutare la veridicità di questo è osservare le feci prodotte dal vostro cane. Generalmente i cani con un’alimentazione ricca di carboidrati producono feci soffici e voluminose, dall’odore nauseabondo e pungente. Le feci prodotte dai cani che mangiano pochi carboidrati sono piccole, dure ed inodori. Per spiegarci meglio, i cereali/grani/farine sono espulse dal cane quasi interamente perché semplicemente non ne ha bisogno.